Art. 39 Regolamento metodologico: LA RELAZIONE EDUCATIVA IN BRANCA RS

La Comunità R/S è ambito di relazioni ed è luogo dove si promuove la crescita globale della persona.
Essa accoglie e costruisce la relazione educativa, nella fiducia e nell’accompagnamento al discernimento e alla maturazione della capacità di scegliere, come passaggio fondamentale per l’uomo e la donna della Partenza. La relazione educativa, per essere autentica, ha bisogno della condivisione delle esperienze, sia quelle vissute all’interno della comunità, sia quelle vissute da ciascuno dei suoi membri all’esterno di essa. La condivisione diviene, infatti, occasione di rilettura di quanto vissuto e di elaborazione progettuale.

La costruzione della relazione educativa, tra singoli rover e scolte e tra R/S e Capi avviene soprattutto attraverso l’esperienza concreta della strada, della comunità e del servizio. La relazione tra rover e scolte è il luogo del confronto e della trasmissione delle esperienze. Il Capo è chiamato a riconoscere le potenzialità dei giovani e ad incoraggiarli a superare le loro difficoltà, ponendosi come testimone di scelte concrete.

Il Capo si dispone a vivere con passione le sfide educative e a gestire costruttivamente l’eventuale conflitto.
Anche gli altri membri della Comunità capi sono chiamati ad avere una funzione educativa nella relazione con i rover e le scolte, in modo particolare durante il servizio svolto da questi nelle unità.