BT Content Slider

bannerhome1.gif

L’impegno a costruire ponti

L’impegno quotidiano a “costruire ponti” da parte di tutti i gruppi AGESCI sul territorio nazionale è stato simbolicamente riconosciuto anche a livello europeo.

Oggi, infatti, proprio nel giorno in cui si celebra il settantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani si conclude a Bruxelles l’evento “Hand in hand, Stronger Together” con la conferenza “Integrating refugees and migrantes through Youth Organizations” nella sede del comitato economico e sociale europeo.

Durante la conferenza, Jyrki Katainen, Vicepresidente della commissione europea, ha consegnato i premi assegnati da WOSM Europa a tre progetti di “buone pratiche”.

I progetti sono esempi di azioni concrete per l’integrazione e l’inclusione di rifugiati e migranti. Tra questi progetti è stato premiato “Xenia” dell’AGESCI Reggio Calabria 7, un’azione concreta orientata alla difesa dei diritti dei ragazzi, la quale attraverso una rete di associazioni locali, predispone la loro accoglienza in famiglia, evitando il trasferimento in altre strutture del territorio nazionale.

Un tentativo di tutelare fino in fondo il diritto a proseguire gli studi e ad inserirsi nel contesto sociale con un progetto che pone attenzione anche all’aspetto umano.

Si ringrazia Clara Vite